ATTENZIONE! sito autogestito. L'attività svolta viene espletata in piena libertà e a titolo personale non in connessione con le attività di rappresentanza. Materiale reperito tramite motori di ricerca, catalogato e a disposizione dell'utenza gratuitamente

Contatti

marcovotano@hotmail.it

 

IN EVIDENZA

SUSSIDI

Chi può fare domanda di sussidio?

Il personale civile in servizio per sé e per i propri familiari conviventi, il personale civile in quiescenza per sé e per i propri familiari conviventi, i titolari di trattamento pensionistico di reversibilità.

 

Per quali motivi si può fare la domanda di sussidio?

                               Spese mediche in genere (comprese anche le spese dentarie, spese per occhiali da vista, per apparecchi acustici, per protesi);

                                Spese funebri: per i funerali di genitori e suoceri non è richiesto il requisito della convivenza ed il reddito mensile familiare del defunto non deve essere superiore ad euro 774,69; nel caso di decesso di personale in servizio la richiesta di rimborso deve essere indirizzata alla Direzione generale della sanità militare (DIFESAN);

                               furto con scasso o rapina (escluso il   furto dell'autovettura o di sue parti);

                               Sfratto non dovuto a morosità;

                               Incendio o calamità naturale.

 

Dove è reperibile la modulistica?

 

La modulistica si trova all'interno della circolare n. E/11 - 15328 del 04/03/2004 della Direzione generale per il personale civile, pubblicata sulla pagina internet www.persociv.difesa.it  "Circolari ed altra documentazione".

 

Qual è la normativa di riferimento?

 

La materia è regolata dalle Circolari n.2 dell'01/01/1985 e n. 7330 del 24/03/1997 di Difeassist, aggiornate per quanto riguarda la modulistica dalla Circolare n. E/11 - 15328 del 04/03/2004 di Persociv.

 

Quali sono i termini per la presentazione della domanda?

 

Entro 90 giorni dalla data della fattura relativa alla spesa più recente. Qualora la spesa sia documentata da più ricevute emesse in tempi diversi non devono intercorrere più di 90 giorni tra una ricevuta e l'altra nell'arco di un anno.

 

Quale documentazione bisogna allegare alla domanda?

 

Occorre sempre allegare copia di un documento di riconoscimento valido e la certificazione medica in originale.

 

Quale percentuale della spesa viene rimborsata?

 

Non è possibile una quantificazione a priori dell'ammontare del sussidio. Esso infatti è subordinato alle condizioni economiche del richiedente e all'incidenza della spesa sul reddito familiare.

 

Sono previsti interventi assistenziali a carattere preventivo?

 

I sussidi vengono erogati sempre a fronte di spese già sostenute e per eventi già verificatisi.

 

 

Come vengono liquidati i sussidi?

 

I sussidi sono liquidati agli interessati dalle Tesorerie dei luoghi di residenza. Ai beneficiari sono inviate apposite comunicazioni della Banca d'Italia all'indirizzo dichiarato dall'interessato nella domanda.

 

<< Fonte istituzionale (Ministero della difesa)>>

 



Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© militesente.it Propietà esclusiva Dr. Marco Votano per opere d'intelletto tutti i diritti riservati